Regolamenti del Parco

1. Non si può circolare all'interno del Parco con veicoli a motore, salvo gli automezzi per lavori silvo‑pastorali, soccorso alpino e rifornimento dei rifugi. Ciò vale anche per il sorvolo a bassa quota e l'atterraggio di aereomobili e per la pratica dell'eliski.

2. In zona di preparco, nel fondovalle, esistono aree attrezzate per la sosta dei campers e per il campeggio ed a quote più alte esistono bivacchi fissi e rifugi alpini attrezzati per il pernottamento, perciò non si può campeggiare con tende e camper.

3. Non si possono accendere fuochi; una disattenzione può distruggere un patrimonio forestale secolare.

4. E' vietato raccogliere o danneggiare qualsiasi genere di piante e di funghi, anche quelli non commestibili. E' vietata altresì la raccolta di fossili e minerali e la demolizione della roccia, nonché la raccolta di reperti bellici.

5. Non distruggete la fauna minore e non danneggiate i luoghi di cova e dimora, nonché i siti di alimentazione delle specie animali.

6. Riportate a casa i vostri rifiuti e lasciate puliti i luoghi dove avete sostato.

7. Tenete i vostri cani al guinzaglio. I cani liberi possono disturbare e ferire gli animali del Parco.

8. Non percorrete i sentieri con la mountain‑bike. Essi sono destinati agli escursionisti; la carta indica in colore azzurro i percorsi ciclabili.

9. Non danneggiate la segnaletica e le attrezzature. Esse servono per l'informazione e la ricreazione.

Il personale di sorveglianza è incaricato di rilevare ogni infrazione all’ordinamento del Parco applicando le relative sanzioni.